AKINNOVATION, INNOVARE LE IMPRESE PER SEMPLIFICARE DAVVERO

6 maggio 2018 by in category Otto with 0 and 0

È un team tutto italiano nel mondo dell’hi-tech che nasce con l’ambizione di rivoluzionare l’organizzazione e l’efficienza delle aziende: AKInnovation presenta OTTO, un sistema completo, hardware e software, che permette di semplificare la vita per quelle imprese che devono coordinare più dipendenti, magari sul territorio, anche su più sedi.

È il caso per esempio delle cooperative che si occupano di assistenza domiciliare, o delle imprese che si occupano di sicurezza e vigilanza, facchinaggio, pulizie o delle imprese edili con diversi cantieri. OTTO permette quindi di coordinare, controllare e rendicontare e di farlo in tempo reale. Un dispositivo semplice, con pochi tasti, traccia e certifica i passaggi nei punti di interesse, codificati tramite tag RFId passivi (senza batteria, nessuna manutenzione, non clonabili, non modificabili). Interagisce con persone e luoghi, raccoglie dati sulle presenze e sulle attività svolte, orari, posizione. Nascono già pronti, senza bisogno di installazione e configurazioni.  Ne parliamo con l’Ing. Marco Montanelli,responsabile ricerca e sviluppo di AKInnovation.

Quando e come nasce AkInnovation? Da chi è composta e quali sono i vostri percorsi professionali?

AkInnovation nasce nel 2009 con la visione di semplificare il monitoraggio del lavoro fuori sede e di tutti gli aspetti ad esso legati (servizi, manutenzioni, vigilanza, costruzioni ecc…). Ancora agli albori dell’era degli smartphone, in Ak si riesce ad avere una visione già futuribile progettando device (dispositivi Otto e Ottoemezzo) per la rilevazione certificata del dato con tecnologia RfId e GPRS, aggirando con largo anticipo i problemi di scarsa adattabilità degli smartphone agli utilizzi professionali e delle problematiche di utilizzo da parte di operatori senza formazione specifica. Inoltre, cosa molto importante, si riesce a avere una totale sicurezza del dato rilevato (persona, orario, luogo, oggetto), senza che la privacy dell’operatore possa essere violata Ai dispositivi progettati ad hoc, si aggiunge una piattaforma cloud web-based per il software sulla quale vengono costruite numerose funzionalità che vanno dalla pianificazione, alle presenze, all’analisi di tempi e costi, al controllo di gestione… È un sistema completo e dedicato, a basso costo, semplice da utilizzare e semplice da avviare, infatti Ak fornisce anche la sim dati come componente all’interno dei dispositivi, sollevando il cliente dalla ricerca di accordi per la fruizione di dati in mobilità e tutto questo senza nessun costo aggiuntivo.

Otto è un “prodotto” di particolare successo e sono diverse le aziende che lo utilizzano, quali sono i principali “atout” che ritiene abbia? 

La potenza di semplificare operazioni complesse, di alleggerire il carico di controllo, raccolta e trascrizione dei dati di cui un’azienda solitamente si deve occupare. Abbiamo aziende in un po’ tutti i settori dove esiste personale che lavora sul campo, assistenza domiciliare, vigilanza, manutenzioni, cantieri edili, ecc. Come clienti possiamo citare come esempio Sodexo (leader mondiale nel settore dei servizi), ma anche la piccola cooperativa di provincia con solo 4 addetti. In media i nostri clienti hanno circa 200/300 addetti e sono distribuiti in tutta Italia, dal Veneto alla Sardegna. Dentro al terminale Otto ci sono addirittura funzioni create per raccogliere note testuali articolate, descritte dall’operatore sul campo, com’è possibile senza una tastiera e senza un registratore vocale?

AkInnovation vuole portare in azienda l’innovazione per semplificare, ma cosa significa davvero oggi innovare? Ritiene che le aziende italiane siano in grado oggi di concepire l’innovazione come un “metodo” di lavoro?

Innovare in azienda significa avere il coraggio di cambiare le abitudini, combinando strumenti e tecnologie esistenti o emergenti all’interno di nuovi metodi che snelliscano o migliorino i processi. I primi che devono capire questa cosa sono i manager dell’azienda. Per nostra esperienza gli addetti interessati all’utilizzo di nuovi strumenti hanno un po’ di dubbi solo se il nuovo strumento è presentato in maniera non corretta e non vedono immediati vantaggi per il loro lavoro, ma una chiara esposizione delle necessità e dei vantaggi tolgono ogni nube. La situazione è variegata, ci sono aziende alla costante ricerca dell’innovazione, ma anche altre che si stanno ancora crogiolando sui successi passati. Alcune aziende, secondo il mio modo di vedere, pensano di poter rincorrere l’innovazione solo con le forze interne, ma non capiscono che solo appoggiandosi ad un partner che è immerso completamente e totalmente nei problemi specifici possono trovare soluzioni aggiornate e tecnologicamente avanzate, e non solo seguire la “moda” del momento.

Quali sono i progetti a breve e lungo termine di AkInnovation? 

In questo momento stiamo progettando un sistema indossabile di rilevazione dei parametri vitali e delle attività motorie dei pazienti in RSA. Questo consentirà un monitoraggio costante del paziente, ma potrà essere usato anche come sistema di allarme nel caso siano presenti delle attività anomale da parte del paziente, ad esempio una caduta, lo stazionare per troppo tempo in un luogo (per esempio il bagno), la inattività prolungata, oltre, naturalmente, agli allarmi sanitari (temperatura, pressione, ritmo cardiaco, ecc).  Con un po’ più di tempo vorremmo sperimentare e immettere sul mercato questo sistema anche per le persone anziane a domicilio, aggiungendo a questo anche altre funzionalità necessarie per chi si trova in casa da solo.

AK Innovation s.r.l. - Via Salvadori, 26 50050 Montaione FI Italia - +39 0571 698097 -